DI CARLO Domenico

| |
Data di nascita: 
23/03/1964
Comune di nascita: 
Cassino (FR)
Presenze: 
268
Reti: 
9
Stagioni: 
1990-99
Note biografiche: 

Domenico "Mimmo" Di Carlo, centrocampista di 175 cm. per 75 kg. di peso, ha iniziato a giocare nella squadra della sua città, il Cassino, nel campionato di serie C2 nel 1979-80; l'anno successivo ha disputato un ottimo campionato di Interregionale sempre con la stessa squadra venendo così acquistato dal Treviso in serie C1.

Passato alle giovanili del Como nel 1982, dopo due stagioni senza partite fra i professionisti è tornato nella Marca per due stagioni in cui vive la retrocessione in Serie C2. Dopo un anno alla Ternana, sempre in Serie C2, passa al Palermo con cui conquista subito la promozione in Serie C1. Gioca altre due stagioni in Sicilia e ad ottobre del 1990 si trasferisce a Vicenza con il resto dell'esercito dei "fedelissimi", per lo più sconosciuti sulla piazza, voluti dal neo mister berico, Giuseppe Caramanno che lo fa esordire in Fano-Vicenza (3-1) dell'11 novembre 1990.

Dopo la prima stagione di transizione, si è insediato sulla panchina berica Renzo Ulivieri che nel 1993 ha guidato il Vicenza alla promozione in serie B: Di Carlo ha segnato un gol all'ultima giornata in una gara vinta dal Vicenza contro la Vis Pesaro per 2-1, gol voluto dai suoi compagni di squadra che hanno fatto di tutto per aiutarlo a segnare. Di Carlo era infatti divenuto una colonna portante del Vicenza, ma non era un gran tiratore. Ulivieri lo migliorò moltissimo con allenamenti personalizzati.

A 29 anni Di Carlo ha esordito in Serie B nel 1993, senza per altro sfigurare, ma disputando due ottimi campionati cadetti, affermandosi come una colonna del Vicenza che con Francesco Guidolin ha conquistato la promozione in serie A nel 1995.

Esordiente in massima serie a 31 anni, si è dimostrato un ottimo mediano e leader per la squadra, disputando quattro ottimi campionati in cui figurano due risultati prestigiosi come la vittoria in Coppa Italia 1997 e la semifinale di Coppa delle Coppe l'anno successivo.

Lasciato il Vicenza dopo 9 anni in cui colleziona oltre 260 presenze in campionato, passa al Lecce nel 1999, dove gioca peraltro solo 6 gare.

Chiuse la carriera da giocatore al Livorno in serie C1 nel campionato 2000-01, sebbene nel novembre successivo fosse stato per poco tempo ingaggiato dalla squadra di C2 del Sudtirol-Alto Adige, senza peraltro mai giocare.

Ha intrapreso la carriera di allenatore piazzandosi primo nella graduatoria di fine corso a Coverciano, presentando una tesi sul movimento senza palla degli attaccanti e sui calci piazzati. Dopo un periodo all'interno del settore giovanile del Vicenza (di cui ha guidato la primavera con ottime apparizioni al Torno di Viareggio), è passato al Mantova in serie C2, guidando i lombardi a due promozioni consecutive in due anni e alle posizioni di vertice della serie B, sfiorando il ritorno alla massima serie.

Durante la stegione 2006-07, ha guidato i virgiliani a prestigiose vittorie, come quella ottenuta nel match con la Juventus, chinatasi a Mantova per la prima volta nel campionato di Serie B. Ha chiuso la stagione all'8° posto. Dopo quattro anni di successi con due promozioni e avendo sfiorato per due volte consecutive la serie A, ha termine la sua collaborazione con la società biancorossa. Nell'annata 2007/2008 tenta la sua prima esperienza in serie A con il Parma.

Ordine alfabetico: 
D