LOPEZ Giovanni

| |
Data di nascita: 
23/05/1967
Comune di nascita: 
Roma (RM)
Presenze: 
192
Reti: 
11
Stagioni: 
1991-97
Note biografiche: 

da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Giovanni Lopez, libero di 179 cm. per 73 kg. di peso, è cresciuto nella primavera della Lodigiani. Entra nel mondo del calcio professionistico nel 1985, in C1 con il Varese, collezionando il primo anno solo 8 apparizioni. Sceso in Serie C2, sempre con il Varese, nei tre campionati successivi diventa un punto fermo della squadra lombarda dove colleziona in totale 104 presenze.

Acquistato dalla Fidelis Andria, milita per due anni in C1 con la squadra pugliese, confermandosi come elemento di sicura affidabilità e temperamento, venendo impiegato 29 volte nel primo campionato e 33 volte nel secondo.

Acquistato dal Vicenza Calcio nel 1991, con il compagno Antonino Praticò, costituisce una delle migliori coppie difensive del campionato di C1, e dopo due anni di sofferenze, centra la promozione con la squadra berica in Serie B. Diventato uno dei beniamini della tifoseria biancorossa, Lopez si caratterizza per la sua bravura in chiusura, nel gioco aereo e in fase di impostazione, e si dimostra prezioso anche sui calci di punizione e sui rigori (nella sua carriera al Vicenza ha segnato 11 gol).

Promosso in Serie A con la formazione "miracolo" di Guidolin, anche nella massima serie, con il nuovo compagno, lo svedese Joachim Bjorklund, la difesa del Vicenza si dimostra una delle più solide e affidabili del campionato. Dopo un secondo campionato in Serie A, nell'estate del 1997, chiude con rammarico la sua esperienza in biancorosso alzando al cielo la Coppa Italia 1997 (191 presenze nei sei campionati disputati), per approdare nella sua squadra del cuore, la Lazio.

Con la formazione capitolina, titolare nella sua prima stagione, fa da "chioccia" al più giovane compagno di reparto Nesta, disputando 23 partite, e conquistando la Coppa Italia 1998 e la Supercoppa Italiana. La stagione successiva, dopo l'esplosione del giovane compagno, nel mercato autunnale passa al Napoli, in Serie B, dove rinnova le proprie qualità.

Dopo un secondo campionato, sempre con il Napoli in serie B (in totale 48 presenze nei due campionati), nel 2000 passa al Torino dove conquista sul campo la Serie A. Trascorre altri due campionati nella squadra piemontese, uno in serie B, e un altro nella massima serie, non scendendo comunque più in campo e diventando vero e proprio uomo spogliatoio, ritirandosi infine nel 2004 dopo una breve parentesi alla Lodigiani.

Ordine alfabetico: 
L