FERALPISALO'-VICENZA

| |
Stagione: 
2017-2018
Data: 
2018-02-03
Partita: 
FERALPISALO'-VICENZA
Risultato: 
1-3
Reti: 
14' De Giorgio (V), 33' Giorno (V), 51' De Giorgio (V) su rigore, 74' autorete Crescenzi (V)
Stadio: 
Lino Turina di Salò
Formazione locale: 

FERALPISALO' (4-3-1-2) Caglioni; Vitofrancesco, Ranellucci, Legati, Martin (65′ Parodi); Rocca (45′ Ponce), Capodaglio (45′ Staiti), Dettori; Voltan (81′ Raffaello); Ferretti (45′ Marchi), Guerra

A disposizione: Livieri, Marchetti, Emerson, Tantardini, Bagadur, Magnino, Gamarra. Allenatore: Michele SERENA


Formazione ospite: 

VICENZA (4-4-2) Valentini; Malomo, Milesi, Crescenzi, Magri; De Giorgio (92′ Tardivo), Giorno (80′ Bangu), Tassi (69’ Giacomelli), Giraudo; Ferrari, Comi (69’ Jakimovski)

A disposizione: Fortunato, Costa, Bianchi, Giusti. Allenatore: Nicola ZANINI

Note: 

Fonte cronaca partita e pagelle www.biancorossi.net

PRIMO TEMPO

3′ Ferrari liberato solo davanti al portiere colpisce centralmente e la Feralpisalò si salva

6′ filtrante per Rocca la cui conclusione è debole e Valentini blocca la sfera

14' GOL DEL VICENZA:  De Giorgio da punizione opta per un rasoterra che sorprende la barriera della Feralpisalò e su cui Caglioni non può nulla

19′ tentativo dalla distanza di Ferrari,  palla a lato 

21′ imbucata di Martin per Ferretti che gira di testa, Valentini blocca la conclusione

30′ soluzione tattica inedita quella che mister Zanini ha messo in campo, la difesa a quattro viene coperta da Milesi, posizionato davanti la linea difensiva. Al suo lato Tassi e Giorno, con De Giorgio che agisce dietro le due punte

34' GOL DEL VICENZA: Giorno, pescato al limite da Tassi, piazza il pallone sotto l’incrocio dei pali: esordio da titolare positivo per l’innesto di mercato invernale 

SECONDO TEMPO

50' Ranellucci stende Comi in area, rigore sacrosanto

51' GOL DEL VICENZA: penalty trasformato da De Giorgio che spedisce la sfera nell'angolo basso alla destra del portiere 

60′ conclusione di Voltan, il tiro dalla distanza non inquadra la porta 

74' GOL DELLA FERALPISALO': tocco di Crescenzi che nel tentativo di anticipare Mattia Marchi infila la porta di Valentini 

82'′ Giacomelli si gira e tenta la conclusione da posizione defilata: Caglioni respinge 

85′ inistono i padroni di casa, Valentini, chiamato in causa due volte, nega il raddoppio 


Pagelle della partita "FERALPISALO'-VICENZA"

Valentini 7,5: tanti interventi senza la minima incertezza e sbavatura. Nulla può sull’autorete di Crescenzi, è decisivo e superlativo quando sul 3 a 1 nega il raddoppio alla Feralpisalò con una super parata su colpo di testa di Ranellucci. Malomo 6,5: copre bene la fascia destra dove il Vicenza soffre solo nel finale quando nella Feralpisalò entra Parodi. Crescenzi 6,5: bravo nell’anticipo sugli attaccanti avversari a cui concede poco. Nell’azione dell’autogol cerca di deviare in angolo un cross velenoso di Vitofrancesco togliendo la sfera a Marchi ma infila Valentini. Magri 6,5: magari non risulta bello da vedere ma è tosto e concreto. Di testa le prende tutte e dalle sue parti non si passa. Giraudo 6,5: Guerra, che è il bomber della Feralpisalò, lo costringe a pensare solo alla fase difensiva e il giovane di scuola granata svolge il compito con buon profitto. Tassi 6,5: meno appariscente rispetto al primo tempo giocato contro il Padova, ma entra da protagonista nelle azioni importanti del match. Suo l’assist per Giorno nel gol del 2 a 0. Giacomelli 6,5: entra e si posiziona a destra dove ha il compito di chiudere e ripartire. Riesce a rendersi pericoloso un paio di volte e al 94′ mette l’esordiente Tardivo a pochi centimetri dal gol. Milesi 7: è la mossa a sorpresa di Nicola Zanini che orienta il match verso la vittoria biancorossa. Annulla Voltan, protegge la difesa e fa ripartire l’azione con rapidità e precisione. Solo un paio di sbavature e una ammonizione evitabile. Giorno 7,5: al Vicenza in mezzo al campo mancava un giocatore con i piedi buoni, di perosnalità e che sapesse anche fare qualche gol. L’ex modenese a Salò ha mostrato di avere tutte le doti richieste. Ora deve confermare l’ottimo esordio ma quanto visto è incoraggiante. Bangu s.v.: entra per gestire il vantaggio con la Feralpisalò tutta in avanti. De Giorgio 8: leader nello spogliatoio e uomo chiave in campo. E’ bravissimo a non dare mai punti di riferimento agli avversari e risultare decisivo nelle azioni chiave del match. Al momento del rigore sistema il bisticcio tra Comi e Ferrari; tira lui e fa 3 a 0. Tardivo s.v.: per pochi centimetri l’esordio poteva diventare da sogno. Ma vedere in prima squadra un giovane che arriva dalla Giovanili è sempre una bella notizia. Ferrari 6,5: dopo tre minuti ha la palla per sbloccare il match ma non la sfrutta. Però non molla, lotta su tutti i palloni, corre ed è un punto di riferimento importante per l’azione biancorossa. Conferma i progressi evidenziati contro il Padova, avanti così il gol arriverà. Comi 6,5: con Ranellucci è una sorta di corpo a corpo con il bomber biancorosso che risponde colpo su colpo. Corre molto, svaria su tutto il fronrte d’attacco e dà una mano in difesa. Jakimovski 6: non è nemmeno al 50% della condizione atletica e Zanini fa bene a fargli riassaporare il campo per prendere confidenza con i compagni e trovare l’intesa.

All. Nicola ZANINI 8: azzecca tutto. Inserisce Magri in difesa, mette Milesi davanti alla retroguardia e schiera le due punte pesanti che danno forza offensiva al gioco del Vicenza. I giocatori rispondono alla grande, ma le idee tattiche sono sue. Bravo anche quando divide i complimenti sotto forma di cori dei tifosi con Ginone Sterchele, lo staff tecnico e quello medico. Adesso avanti così, la strada è lunga e non si deve mollare di un centimetro. 


Arbitro: Nicolò Marini di Trieste. Assistenti: Luca Dicosta di Novara, Francesco Perrelli di Isernia.

Ammoniti: Ranellucci (Feralpi Salò); Giraudo, Milesi (Vicenza).

Spettatori: 1.225 di cui oltre 500 provenienti da Vicenza, abbonati 220, incasso non comunicato.

Angoli: 11 - 5, Recuperi: 1' p.t., 4' s.t.

Maglia giocatori: biancorossa. Maglia portiere: nera.

Giornata fredda e per lunghi tratti piovosa, temperatura ad inizio gara di circa 7 gradi, terreno in discrete condizioni.

Torneo: 
Serie C