SUDTIROL-VICENZA

| |
Stagione: 
2017-2018
Data: 
2017-10-29
Partita: 
SUDTIROL-VICENZA
Risultato: 
1-0
Reti: 
78' Bianchi (V) autorete
Stadio: 
Marco Druso di Bolzano
Formazione locale: 

SUDTIROL (3-5-2) Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia (85′ Broh), Berardocco (70′ Bertoni), Fink (90′ Smith), Frascatore; Costantino (90′ Gatto), Gyasi

A disposizione: D’Egidio, Cess, Boccalari, Oneto, Berardi, Heatley, Roma. Allenatore: Paolo ZANETTI


Formazione ospite: 

VICENZA (4-3-3) Valentini; Bianchi, Crescenzi, Milesi, Beruatto; Bangu (82′ Ferrari), Romizi, Tassi (58′ Alimi); Lanini (67′ De Giorgio), Comi, Giacomelli (67′ Di Molfetta)

A disposizione: Fortunato Costa, Turi, Magri, Giraudo, Salifu, Giusti. Allenatore: Alberto COLOMBO

Note: 

Fonte cronaca partita e pagelle www.biancorossi.net

PRIMO TEMPO

1′ Costantino gira di testa il cross dalla sinistra dopo appena 27”, Valentini para a terra

7′ sponda e tiro di Gyasi e Costantino con il Vicenza che chiude all’ultimo

7′ tiro dal limite di Tassi che viene deviato11′ il tiro cross rasoterra di Tait non trova nessun compagno per la deviazione vincente

Primo quarto d’ora con i padroni di casa molto più intraprendenti che provano ad essere aggressivi sul gioco del Vicenza 

23′ cross dalla sinistra con il pallone che arriva al limite senza che nessun giocatore del Vicenza riesca a intervenire. Tait dal limite spara verso la porta un tiro molto potente ma che non trova lo specchio

35′ gran lancio di Romizi con Lanini che perde l’attimo nella finta e conquista solo l’angolo

41′ Costantino da molto lontano, Valentini dopo il tuffo fa uscire sul fondo

45’+1′ Milesi salva il tiro di Costantino dopo la pessima uscita a vuoto di Valentini

Dopo un minuto di recupero la prima frazione si chiude senza reti con il Sudtirol che ha prodotto sicuramente di più del Vicenza grazie in particolare a un ritmo più elevato e maggiore aggressività.

SECONDO TEMPO

52′ punizione giocata male dal Vicenza, la ripartenza degli altoatesini viene spenta dal ripiegamento di Romizi

55′ ci prova Lanini dalla distanza ma il tiro deviato da Vinetot arriva lentamente tra le braccia di Offredi.

Dopo venti minuti della ripresa niente da segnalare, la partita se possibile si è imbruttita ancora di più

74′ Gyasi da fuori batte di potenza e non trova lo specchio di poco.

76′ palla persa da Bangu che favorisce il tiro dalla distanza di Bertoni, la palla finisce sul fondo senza creare pericoli

78' GOL DEL SUDTIROL: clamoroso autogol di Bianchi che all'altezza del secondo palo nel tentativo di liberare di testa la piazza alle spalle di Valentini

81′ reazione di Romizi che prova dalla distanza, Offredi devia in angolo togliendo da sotto la traversa

90′+4′ fischia Cascone, sancendo la seconda sconfitta consecutiva dei biancorossi, terza stagionale. Vicenza che cade per un incredibile autogol di Bianchi al 32′ della ripresa in un momento in cui lo zero a zero fotografava degnamente il poco visto in campo. Purtroppo la squadra con grossi limiti tecnici non è riuscita a tenere neanche il risultato a reti bianche in una gara dove gli avversari non hanno mai praticamente tirato in porta. La reazione del Vicenza si è esaurita in un tiro di Romizi deviato in angolo da Offredi.  


Pagelle della partita "SUDTIROL-VICENZA"

Valentini 5,5: non deve compiere interventi particolari e non ha colpe sul gol subito. Esce a vuoto nel finale di primo tempo e per sua fortuna Milesi rimedia al suo vistoso errore. Bianchi 4,5: una bocciatura dovuta in larga parte all’incredibile autogol che decide il match. Crescenzi 5,5: soffre contro Costantino che usa bene il fisico nell’uno contro uno. Forse commette fallo da rigore nell’azione del gol del Sudtirol, ma ci pensa Bianchi a mettere d’accordo tutti. Milesi 6: una pezza ce la mette sempre e il suo lo fa. Purtroppo intorno a lui è il deserto. Beruatto 5,5: soffre Tait nel primo tempo ma poi gli prende le misure e chiude bene. Poco in fase di spinta ma in una manovra offensiva nulla è quasi impossibile trovare spazio per le sue discese. Bangu  4,5: Colombo lo ributta nella mischia ma lui è sovrastato dal punto di vista fisico dagli avversari. Tecnicamente il suo apporto è limitato e quindi. Ferrari  s.v.: pochi minuti ma non la prende mai. Romizi 5,5: l’ex barese è ancora una volta l’unico a combinare qualcosa di buono. Dopo il gol del Sudtirol ci prova da fuori di sinistro nell’unica occasione gol del Vicenza. Tassi 4: non costruisce e non contrasta. Cia lo salta in continuazione fino a quando Colombo non lo fa uscire dal campo. Alimi 5: mette la sua prestanza fisica ma sbaglia troppo in fase di impostazione. Lanini 5,5: corre e prova a rendersi pericoloso ma senza risultati concreti. Di Molfetta 5: nessun guizzo da ricordare, entra e non lascia il segno. Comi 6: lotta, urla, incita i compagni a dare di più anche se senza risultato. Non riceve un pallone giocabile che sia uno, e di conseguenza calciare verso la porta avversaria è impossibile. Giacomelli 5: prova a combinare con Beruatto a sinistra ma non riesce a sfondare mai. De Giorgio 5: subentra a Giacomelli ma non cambia niente.

All. Alberto COLOMBO 4,5: non riesce a trovare la soluzione dei problemi di una squadra che sembra rassegnata ad un triste destino. In questi casi serevirebbe l’intervento, la presenza della società, ma a Vicenza da tempo regna il caos.


Arbitro: Mario Cascone di Nocera Inferiore. Assistenti: Mattia Massimino di Cuneo, Luca Dicosta di Novara.

Ammoniti: Berardocco, Sgarbi (Sudtirol); Bangu, Crescenzi, Comi (Vicenza) 

Spettatori: 1.400 circa (di cui 530 del Vicenza) per un incasso di 6.842 euro

Angoli: 1-4, Recuperi: 1' p.t., 4' s.t.

Maglia giocatori: blu scuro. Maglia portiere: blu elettrico.

Pomeriggio di sole, temperatura ad inizio gara di circa 15 gradi, terreno in cattive condizioni.

Torneo: 
Serie C