VICENZA-TRIESTINA

| |
Stagione: 
2017-2018
Data: 
2017-10-23
Partita: 
VICENZA-TRIESTINA
Risultato: 
1-3
Reti: 
15′ Bracaletti (T), 23′ e 34′ Petrella (T), 37′ Comi (V) su rigore
Stadio: 
Romeo Menti di Vicenza
Formazione locale: 

VICENZA (4-3-3) Valentini; Bianchi, Crescenzi, Milesi, Giraudo (68′ Salifu); Alimi (53′ Ferrari), Romizi, Tassi (68′ Beruatto); Giacomelli, Comi, Lanini (68′ De Giorgio)

A disposizione: Fortunato, Costa, Magri, Turi, Viola, Giusti, Bangu, Di Molfetta. Allenatore: Alberto COLOMBO


Formazione ospite: 

TRIESTINA (4-3-3) Boccanera, Troiani, El Hasni, Aquaro (81′ Codromaz), Grillo (87′ Pizzul); Acquadro (81′ Celesti), Porcari, Bracaletti (87′ Libutti); Bariti, Arma, Petrella (71′ Meduri)

A disposizione: Perisan, Hidalgo, Erman, Langwa, Mori, Pozzebon. Allenatore: Giuseppe SANNINO

Note: 

Fonte cronaca partita e pagelle www.biancorossi.net

PRIMO TEMPO

4′ prima conclusione pericolosa, Arma tocca verso la porta ma Valentini risponde con una grande parata

13′ dagli sviluppi di un angolo in favore del Vicenza, Bracaletti inizia un’azione di contropiede. Il giocatore scarica per Bariti che va al traversone ma Giraudo riesce a spazzare

15' GOL DELLA TRIESTINA: conclusione di Bracaletti che raccoglie al limite una palla spazzata da Giraudo 

18′ Lanini da punizione va vicino al gol, la palla tocca la traversa e rimbalza sulla linea 

23' GOL DELLA TRIESTINA: Aquaro rilancia per Petrella che, messa fuorigioco l’intera difesa biancorossa, conclude con un tiro angolato su cui Valentini non può far nulla 

32′ ci prova Bracaletti dal limite, palla alta

34' GOL DELLA TRIESTINA: ancora Petrella con conclusione da fuori mette la palla nell'angolo alla sinistra di Valentini

37' GOL DEL VICENZA: atterramento in area di Comi da parte dell'ex El Hasni. Dal dischetto lo stesso Comi con una conclusione centrale mette fuori causa Boccanera

44′ Troiani di testa dagli sviluppi di un angolo, palla di poco a lato

SECONDO TEMPO

60′ Partita molto spezzettata e che si gioca più sui nervi

61′ Petrella si accentra ma sbaglia completamente la conclusione

66′ punizione di Giacomelli al centro, il colpo di testa di Crescenzi supera di poco la traversa 

94′ colpo di testa all’indietro di un difensore della Triestina che rischia l’autogol, Boccanera respinge sui piedi di Ferrari che rimette la palla al centro senza esito 


Pagelle della partita "VICENZA-TRIESTINA"

Valentini 6: per due volte risponde alla grande su altrettanti colpi di testa di Arma, ma si fa sorprendere sul tiro forte ma centrale di Bracaletti e anche sul secondo gol di Petrella non sembra impeccabile. Bianchi 5: Bariti a Vicenza non è ricordato certo come un fenomeno ma lui, soprattutto nel primo tempo, fatica a prendergli le misure e a contenerne la vivacità. Crescenzi 4,5: i due centrali del Vicenza, solitamente impeccabili sul gioco aereo, stavolta soffrono maledettamente Arma, e non solo quando il pallone viaggia in alta quota. In ritardo su Petrella nel terzo gol alabardato. Milesi 4,5: vale il discorso fatto per Crescenzi, serata negativa con l’aggravante della corta respinta da cui nasce il gol di Bracaletti. Giraudo 4: trova in Petrella un cliente da incubo e neanche dalle personali incursioni offensive riesce a ricavare qualcosa di buono. Salifu 5: macchinoso, non cambia le sorti della gara. Alimi 5: nulla di positivo da ricordare, finisce stritolato dal centrocampo muscolare e dinamico della Triestina. Ferrari 4,5: in campo per dare una scossa all’attacco ma l’effetto è opposto visto che il Vicenza praticamente non tira più in  porta e lui non si vede quasi mai…). Romizi 5,5: in un centrocampo che spesso naufraga lui sembra l’unico a riuscire a tenere un po’ la rotta ma è troppo solo per incidere. Tassi 5: il suo contributo nel match è limitato ad un buon salvataggio difensivo ad inizio primo tempo, poi si vede pochissimo. Beruatto 6: propositivo in avanti ma in una fase di gara in cui la squadra sembra essersi arresa al risultato. Giacomelli 5,5: combattivo (e anche insolitamente nervoso) non riesce mai però ad arrivare pericolosamente dalle parti di Boccanera. Comi 5,5: spesso sovrastato da Aquaro che non si fa mai sorprendere sul gioco aereo. Va a bersaglio su rigore (fatto ripetere da Miele) ma non è l’inizio della riscossa che si sperava. Lanini 6: tra i più propositivi nel primo tempo, quando è sfortunato sul calcio di punizione che colpisce traversa e linea di porta, di fatto esce di partita quando viene spostato sulla fascia per fare posto a Ferrari. De Giorgio 5,5: cerca di rendersi utile alla causa ma la Triestina su di lui fa buona guardia.

All. Alberto COLOMBO 5: accantona (momentaneamente?) il 4-3-3 senza grande successo, anzi. Il Vicenza diventa improvvisamente più perforabile dietro e davanti guadagna poco nulla. Ora bisogna subito rimettersi in carreggiata, perché se è vero che i suoi non sono una corazzata è anche vero che la squadra sembra essersi involuta nel gioco e nella condizione. 


Arbitro: Davide Miele di Torino. Assistenti: Alessio Saccenti di Modena, Daniele Marchi di Bologna

Ammoniti: Giacomelli (Vicenza); Acquadro, El Hasni, Pizzul (Triestina)

Spettatori: 7.314 totali per un incasso di 37.593 euro (6.123 abbonati per un rateo di 25.629 euro, 1.191 paganti per una quota di 11.964 euro)

Angoli: 8 - 7, Recuperi: 1' p.t., 7' s.t.

Maglia giocatori: biancorossa. Maglia portiere: verde.

Serata mite ma umida, temperatura ad inizio gara di circa 23 gradi, terreno in buone condizioni.

Torneo: 
Serie C