VICENZA-GUBBIO

| |
Stagione: 
2017-2018
Data: 
2017-08-27
Partita: 
VICENZA-GUBBIO
Risultato: 
3-0
Reti: 
37′ De Giorgio (V), 46′ De Giorgio (V) su rigore, 77′ Alimi (V)
Stadio: 
Romeo Menti di Vicenza
Formazione locale: 

VICENZA (4-3-3) Valentini; Bianchi, Malomo, Crescenzi, Beruatto (80′ Giraudo); Bangu (80′ Lanini); Romizi (73′ Salifu); Alimi; De Giorgio, Ferrari (66′ Comi), Giacomelli (66′ Di Molfetta)

A disposizione: Fortunato, Costa, Milesi, Magri, Turi, Sbrissa, Paiolo. Allenatore: Alberto COLOMBO


Formazione ospite: 

GUBBIO (4-4-2) Volpe; Kalombo, Piccinni, Paramatti, Pedrelli; Malaccari, Giacomarro (84′ Bergamini), Ricci (62′ Conti), Cazzola (45’Ciccone); Marchi, Casiraghi (56′ De Silvestro)

A disposizione: Costa, Fumanti, Lo Porto. Allenatore: Giovanni CORNACCHINI

Note: 

Fonte cronaca partita e pagelle www.biancorossi.net

PRIMO TEMPO

4′ bel lancio in profondità di Malomo, troppo lungo però per Giacomelli: blocca Volpe

7′ cross di Beruatto dalla trequarti, blocca ancora Volpe

9′ bella azione biancorossa, Bangu scambia con De Giorgio che vede il suo inserimento e gli restituisce palla in area. Il giovane centrocampista prova il cross al centro ma ottiene un calcio d’angolo

12′ colpo di testa di Alimi pescato da angolo battuto da Giacomelli: palla alta 

15′ tiro cross di Ferrari preda facile del portiere

20′ pressing degli uomini di Cornacchini, con una serie di angoli che il Vicenza riesce a gestire

22′ cross di Bianchi, Alimi riesce a spostare la palla ma entra in contatto con l’avversario

29′ manovra del Vicenza sugli sviluppi di un calcio di punizione, Giacomelli prova a concludere dal limite ma il pallone viene ribattuto 

31′ Beruatto si inserisce in area e dal fondo tenta il passaggio che viene sporcato dalla difesa del Gubbio 

37 GOL DEL VICENZA: cross al bacio di Bangu dalla metà campo, il centrocampista vede l’inserimento in profondità di De Giorgio che supera il diretto avversario e beffa Volpe sul palo distante 

45' espulso Pedrelli per fallo da ultimo uomo, calcio di rigore per il Vicenza

46' GOL DEL VICENZA: De Giorgio realizza il rigore 

SECONDO TEMPO

48′ sponda di testa di Alimi, Giacomelli angola troppo la conclusione di sinistro che per poco non diventa un assist per Ferrari 

50′ cross teso di Beruatto, De Giorgio ci prova al volo ma non inquadra la porta

52′ Beruatto pescato in area da De Giorgio tenta la conclusione: troppo debole

54′ punizione di Ciccone, conclusione alta

55′ tiro dalla distanza di De Giorgio, palla a fil di palo

57′ scavino di Romizi per Bianchi, cross del terzino e colpo di testa di Ferrari che impegna Volpe 

59′ verticalizzazione di Bangu per Ferrari che tenta di sorprendere Volpe senza buon esito con un pallonetto 

77' GOL DEL VICENZA: colpo di testa vincente di Alimi su calcio d’angolo, conclusione precisa che si insacca alle spalle di Volpe

86′ conclusione potente di Bergamini di poco lontana dall’incrocio 

 

Pagelle della partita "VICENZA-GUBBIO"

Valentini 6: per il portiere del Vicenza un pomeriggio senza particolari problemi con una sola parata degna di tal nome su Marchi a partita già chiusa. Bianchi 6: un paio di indecisioni difensive non da lui, ma sulla sua corsia con Bangu e De Giorgio mette in difficoltà gli avversari. Non è al meglio ma a fine agosto è giusto che sia cosi. Malomo 6: conferma l’abilità nel gioco aereo e, purtroppo, anche la fragilità della sua caviglia sinistra. Al termine del match l’ex veneziano ha rassicurato tutti, speriamo non sia niente di grave. Crescenzi 6: partita attenta anche se l’attacco del Gubbio ha punto poco. Qualche sbavatura nella fase di impostazione, ma quello non è il suo mestiere. Beruatto 6: vale il discorso fatto per Bianchi, con l’ex juventino che stavolta ha trovato meno spazi e di conseguenza più difficoltà nella fase offeniva. Ma il ragazzo ha qualità e sarà molto utile alla causa biancorossa. Giraudo s.v.: entra con il piglio giusto, ma la partita di fatto era già finita. Bangu 6,5: parte frenato come mezzo Vicenza, ma poi ha il merito di pescare De Giorgio davanti al portiere avversario nell’azione che sblocca il match. Dopo il vantaggio cresce come tutto il Vicenza e dimostra di possedere buone qualità tecniche, ma anche che deve migliorare tatticamente. Lanini s.v.: una volata a destra in cui mostra il sano egoismo dell’attaccante, e arriva il triplice fischio finale. Romizi 6,5: nella prima mezz’ora prende per mano la squadra, i palloni passano tutti dai suoi piedi, ed è l’unico che di forza e di carattere va a sradicare palloni su palloni agli avversari. Cala dopo l’ora di gioco a causa di una condizione ancora non ottimale. Salifu 6: la sufficienza è di incoraggiamento visto che non è al meglio. Pasticcia su parecchi palloni, prende un giallo evitabile. Alimi 6,5: parte con il freno a mano tirato, si limita al compitino, ma con il passare dei minuti fa vedere che, per la categoria, è giocatore importante. Segna di testa il gol del 3 a 0 chiudendo la gara. De Giorgio 7,5: che sapesse giocare a calcio non era in discussione, ma è piaciuto anche per il suo atteggiamento positivo, la sua voglia e la capacità di trascinare i compagni. Segna un gran gol con un destro sotto l’incrocio, e trasforma il rigore con freddezza. Corre fino al 93′, una partita da applausi. Ferrari 6: non è al meglio e si vede, anche se quando gli arriva la palla lui non la spreca mai. Si procura il rigore e l’espulsione dell’avversario, ma sbaglia un gol che sembrava fatto. Dopo l’ora di gioco non ha più benzina e il mister, giustamente, lo toglie. Comi 6: prende confidenza con il “Menti” e mette qualche minuto nelle gambe. Giacomelli 6: l’impressione è che voglia strafare, che cerchi di dare anche oltre il massimo ma la troppa foga un pò lo tradisca. Tatticamente cerca ancora spesso l’esterno, quando mister Colombo lo invita a tagliare dentro. Situazione tattiche da migliorare, il tempo darà una mano. Di Molfetta 6: come per Comi il 6 è di stima e di benvenuto. Per i giudizi più probanti ci sarà tempo più avanti.

All. Alberto COLOMBO 6,5: fino alla mezz’ora il Vicenza aveva fatto poco di quello che aveva provato in settimana e solo i due gol di De Giorgio probabilmente all’intervallo gli hanno tolto un pò di insoddisfazione per non aver visto la sua squadra. Ma per come si era partiti poco più di un mese fa si può essere soddisfatti, con la consapevolezza che c’è molto da migliorare ma che la strada è quella giusta.


Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta. Assistenti: Mattia Segat di Pordenone, Thomas Miniutti di Maniago.

Espulso: al 45' Pedrelli (Gubbio) per fallo su chiara occasione da gol

Ammoniti: Romizi, Salifu (Vicenza); Giacomarro (Gubbio)

Spettatori: 6.277 totali per un incasso di 35.931 euro (5.147 abbonati per un rateo di 22.558 euro, 1.130 paganti per una quota di 13.373 euro)

Angoli: 3 - 7, Recuperi: 1' p.t., 3' s.t.

Maglia giocatori: biancorossa. Maglia portiere: verde.

Giornata molto calda, temperatura ad inizio gara di circa 34 gradi, terreno in cattive condizioni.

Torneo: 
Serie C