VERONA-VICENZA

| |
Stagione: 
2016-2017
Data: 
2017-05-02
Partita: 
VERONA-VICENZA
Risultato: 
3-2
Reti: 
20′ Siligardi (VR), 33 Bellomo (VI), 59′ Esposito (VI), 89′ Bessa (VR), 94′ Romulo (VR)
Stadio: 
Marc'Antonio Bentegodi di Verona
Formazione locale: 

VERONA (4-3-3) Nicolas; Romulo, Ferrari, Caraccaiolo, Souparayen; Bessa (86′ Troianiello), Bruno Zuculini (75′ Ganz), Fossati; Luppi (58′ Valoti), Pazzini, Siligardi

A disposizione: Coppola, Pisano, Boldor, Zaccagni, Fares, Cappelluzzo. Allenatore: Fabio PECCHIA


Formazione ospite: 

VICENZA (4-3-3) Vigorito; Pucino, Adejo, Esposito, D’Elia; Signori, Gucher, Bellomo (69′ Rizzo); Orlando (64′ Siega), De Luca (75′ Ebagua), Giacomelli

A disposizione: Costa, Bogdan, Doumbia, Bianchi, Zivkov, Cernigoi. Allenatore: Vincenzo TORRENTE

Note: 

Fonte cronaca partita e pagelle www.biancorossi.net

PRIMO TEMPO

4′ pallone conquistato in pressing congiunto su Ferrari portato da Bellomo e De Luca che poi guadagnano il primo corner del match per il Vicenza. Dalla bandierina cross di Bellomo rinviato dalla difesa gialloblu

7′ pallone scavato in avanti da Fossati e svirgolato da Giacomelli che alza un campanile verso l’area di rigore. Esce in presa alta Vigorito e blocca 

8′ discesa impetuosa di Romulo sull’out di destra la palla messa in area, dove c’è il solo Pazzini arriva lunga e Pucino può controllare e rinviare 

14′ punizione calciata dai trenta metri da Bessa che a sorpresa tira in porta, Vigorito para in due tempi a terra facendo correre qualche brivido per la presenza ad un passo di Pazzini

16′ azione personale di Siligardi sul vertice destro dell’area di rigore. L’ex livornese si accentra e prova il destro a giro che termina alto qualche metro sopra l’incrocio della porta di Vigorito 

18′ pallone perso da Orlando sulla tre quarti che prova un difettoso stop di petto, Luppi recupera palla e verticalizza fortunatamente lungo per Pazzini. Esce Vigorito che blocca in tuffo 

20' GOL DEL VERONA: azione personale di Siligardi che da fuori area fa partire una rasoiata di sinistro che termina la sua corsa a fil di palo. Fase difensiva biancorossa insufficiente in questa circostanza perché il temibile giocatore del Verona ha potuto calciare senza opposizione 

30′ dopo la rete subita il Vicenza sta provando ad alzare il baricentro del gioco, peraltro senza riuscire ancora a creare problemi in difesa ai gialloblu 

33' GOL DEL VICENZA: buon lavoro sulla destra di Orlando che si accentra e pesca benissimo Bellomo sul vertice sinistro dell’area di rigore. Il biancorosso stoppa e inventa una parabola a giro che trova l’incrocio dei pali dal lato opposto con Nicolas vanamente proteso in tuffo 

39′ difficilissimo tentativo di Giacomelli che dalla lunga distanza prova il destro ma la conclusione è da dimenticare 

42′ penetrazione centrale dello stesso Bessa che arriva praticamente sul limite dell’area e calcia indisutrbato. La palla colpisce la base del palo a Vigorito battuto, sulla respinta arriva Pazzini che mette dentro ma l’attaccante è in fuorigioco e il gol è annullato.

45′+1 forcing dei padroni di casa che mettono un cross in area con Souprayen, buca l’uscita Vigorito ma fortunatamente sul tentativo di rovesciata di Romulo è bravo D’Elia a chiudere 

Finisce dunque in parità la prima frazione di gara del derby. Vicenza che passato in svantaggio è riuscito ad impattare grazie ad una gran giocata di Bellomo, ma che ha rischiato ancora di pagare pesantemente alcune leggerezze difensive e che pare soffrire i gialloblu quando puntano centralmente la difesa e in questo senso manca qualcosa da parte dei centrocampisti nelle chiusure. Conforta la reazione dei biancorossi dopo il gol subito e lo stato fisico della squadra che sembra buono. 

SECONDO TEMPO

46′ azione pericolosa in area gialloblu con Orlando che mette un pallone in mezzo respinto dalla difesa sui piedi di Bellomo che calcia trovando però il contrasto di un difensore avversario e l’azione sfuma

51′ ancora una azione in verticale centrale di Siligardi, lo blocca Esposito ma il rimpallo libera Bessa al tiro, conclusione centrale che Vigorito para a terra 

53′ sul primo angolo per i gialloblu mucchio in area con la palla deviata in diagonale sul vertice dell’area piccola dove fortunatamente manca l’aggancio Luppi

56′ pallone mal rinviato da Giacomelli che regala palla a Bessa che può giocare per Siligardi, la botta dell’esterno viene deviata in angolo da Adejo

59' GOL DEL VICENZA: sul terzo angolo del match per i biancorossi la palla battuta da Orlando trova Esposito a svettare di testa e a mettere alle spalle di Nicolas che tocca ma non blocca e la sfera supera la linea 

68′ ci prova Siligardi da lontanissimo ma stavolta la mira è sballata e la palla esce di parecchi metri alla sinistra di Vigorito

69′ conclusione dalla distanza di Bessa diretta all’incrocio dei pali, vola Vigorito a togliere la palla dal sette

83′ partita che da qualche minuto è giocata in maniera abbastanza confusionaria da ambedue le squadra ma occasioni non ce ne sono state più

85′ grande occasione per i biancorossi con Ebagua che salta Nicolas ma indirizza male la sfera e non può più controllarla, sul contropiede gialloblu pericolosi con Siligardi con un tiro cross che esce di poco sul fondo

87′ incredibile contropiede sciupato da Giacomelli che davanti a Nicolas spara alto

88′ doppia parata di Vigorito che si oppone due volte prima a Bessa poi a Pazzini

89' GOL DEL VERONA: bolide dalla distanza dell'ex Bessa che termina nell'angolino, stavolta non può nulla Vigorito

90′+2′ punizione dal limite calciata da Giacomelli che colpisce la barriera sulla ribattuta ancora Giacomelli che conclude, il tiro deviato finisce in angolo 

90'+4' GOL DEL VERONA: incredibile beffa per il Vicenza con Romulo che trova una conclusione al volo a giro che termina sul palo distante

 

Pagelle della partita "VERONA-VICENZA"

Vigorito 6,5: forse non impeccabile sulla rete di Siligardi, ma poi si riscatta su Bessa e Pazzini. Poco può sugli altri due gol del Verona. Pucino 5: gioca una buona partita fino a dieci dal termine quando va in chiara difficoltà su Romulo. Si fa espellere nel dopo gara e questo non è accettabile nonostante le provocazioni di Valoti. Esposito 7: trova finalmente il gol che purtroppo però non porta punti. La sua prova è comunque più che positiva anche in marcatura su Pazzini. Adejo 6: meno bene di altre volte con qualche disimpegno errato . Si fa sorprendere da Siligardi nel primo gol del Verona, ma è bravo su Pazzini a cui concede pochissimo. D’Elia 5,5: prova macchiata dal calo vistoso nel finale di gara quando il Verona sfonda a destra con Troianiello. Nulla da dire sull’impegno, ma dopo tanti infortuni non può essere al top. Signori 6,5: tieni in piedi la baracca nel primo tempo facendo legna e cominciando spesso l’azione biancorossa. Potrebbe decidere il match se Giacomelli gli servisse quel pallone che invece finisce in curva del Verona. Gucher 6: fatica nel primo tempo, ma cresce nella ripresa dove recupera e riparte con profitto. Nel finale fa da muro davanti alla difesa, ma i compagni lo assecondano poco. Bellomo 6,5: segna un gran gol dimostrando che ha tecnica importante. Finchè ha fiato e gambe fa ripartire bene la squadra, all’ora di gioco deve uscire perché non ne ha più. Rizzo 5,5: Torrente lo inserisce contando sul suo spirito da battaglia, ma il mediano biancorosso non riesce a dare quel rendimento che probabilmente il tecnico del Vicenza si aspettava. Orlando 6: fino alla mezz’ora si vede poco, poi avvia e serve l’assist  nell’azione del pareggio di Bellomo. Nella ripresa sfonda a destra ma i difensori del Verona lo fanno fuori prendendolo a calci. Siega 5,5: entra con buon piglio ma si fa sorprendere nelle azioni decisive del match. Perde Romulo nell’azione del 3 a 2 e in precedenza riparte poche volte con profitto. De Luca 6: corre dappertutto, non molla un pallone anche se non riesce ad essere pericoloso. Nel primo tempo gli arrivano troppi palloni alti che per stazza e centimetri non può controllare. Ebagua 5: non stava bene e si è visto. Non segna il 3° 1 solo davanti al portiere avversario e non chiude su Bessa nell’azione del 2 a 2. Giacomelli 5: prestazione positiva macchiata da quell’errore di egoismo che toglie al Vicenza un’occasione da rete che era ghiottissima. Signori era tutto solo davanti a Nicolas e non servirlo è stato delittuoso.

All. Vincenzo TORRENTE 6,5: Il Vicenza gioca un’ottima partita sfiorando il colpaccio che avrebbe avuto del clamoroso. Il Verona nel finale trova due reti in cui c’è anche molta abilità degli avversari, ma  resta il rammarico per non aver chiuso il match nei contropiedi di Ebagua e Giacomelli. La squadra è comunque viva e, se non risentirà del contraccolpo psicologico della sconfitta, lotterà fino alla fine per la salvezza.

 

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta. Assistenti: Lorenzo Gori di Arezzo, Antonino Santoro di CataniaQuarto ufficiale: Ivano Pezzuto di Lecce.

Espulso: a fine gara Pucino (Vicenza) e Valoti (Verona) per condotta violenta 

Ammoniti: Bessa, Souprayen, Zuculini (Verona); De Luca (Vicenza)

Spettatori: 20.848 totali per un incasso complessivo di 206.277,47 euro (paganti 10.650 per una quota di 112.652,98 euro, abbonati 10.198 per un rateo di 93.624,49 euro)

Angoli: 4-5, Falli commessi: 15-19, Tiri in porta: 8-2, Tiri fuori: 6-1, Fuorigioco: 1-1, Pali-Traverse: 1-0, Possesso palla: 54-46, Recuperi: 2' p.t., 5' s.t.

Maglia giocatori: giocatori: biancorossa. Maglia portiere: rossa con banda orizzontale bianca sulla parte anteriore.

Giornata piovosa e ventosa, terreno allentato, temperatura ad inzio gara di circa 14 gradi.

Torneo: 
Serie B