ZOPPELLETTO Giovan Battista

| |
Data di nascita: 
03/04/1932
Comune di nascita: 
Venezia (VE)
Presenze: 
209
Reti: 
2
Stagioni: 
1952-56/1958-66
Note biografiche: 
di Giovanna Frello da "Vicenza Biancorossa"
Giovan Battista Zoppelletto "Giobatta", terzino-centromediano di 183 cm. per 76 kg. di peso, si trasferì a Bolzano Vicentino, paese natale della madre, e quì, in terra berica, diede inizio alla sua carriera, che lo ha visto in campo per ben ventitrè campionati. A quattordici anni ha vestito la maglia dell'Araceli, poi è passato ai Ferrovieri, al Ronzani e a diciotto anni è approdato in biancorosso (siamo nel 1950), dove è rimasto per dodici stagioni.
Prima di Lerici, l'allenatore che lo ha lanciato in serie A, è stato girato in prestito per un anno alla Reggiana e poi alla Mestrina. Fino al 1966 nessuno lo ha più tolto dal suo posto di mediano sinistro, dove era chiamato a metter la museruola agli avversari più pericolosi e dove formava la coppia indimenticata Zoppelletto-De Marchi, per molti anni protagonista della difesa del Vicenza, insuperabili di testa, prestanti anche fisicamente.
Zoppelletto si ricorda come un giocatore non molto dotato tecnicamente ma forte, grintoso, con un buon senso tattico nella marcatura. Un solo grande difetto: il troppo nervosismo, difficilmente controllabile, che più di una volta gli ha fatto finire la partita anzitempo. All'epoca (il Vicenza giocava in serie A) era necessario supplire alle lacune tecniche mettendo in campo grinta e volontà, e proprio questa sua caratteristica di lottare alla morte su ogni pallone, gli ha provocato due grandi infortuni, uno alla clavicola e uno allo zigomo destro, di cui paga ancora le conseguenze.
A trentasette anni, dopo un campionato giocato a Savona, Zoppelletto ha deciso di chiudere con il calcio, e lo ha fatto in maniera più totale: niente più pallone, nè da giocare nè da vedere.

 
Ordine alfabetico: 
Z