Roberto BREDA

Data di nascita: 
21/10/1969
Comune di nascita: 
Treviso (TV)
Stagioni: 
2012-2013
Note biografiche: 

da Wikipedia, l'enciclopedia libera (ultima modifica 28 gen 2013 alle 09:11)

Roberto Breda (Treviso, 21 ottobre 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Roberto Breda iniziò la sua carriera di calciatore professionista con l'Ospitaletto, per poi passare, all'età di diciotto anni, in Serie A con la Smpdoria. Nelle due stagioni successive si trasferì al Messina, con una breve parentesi all' Udinese nell'inverno 1991. Seguì una stagione alla Spal, e poi il trasferimento alla Salernitana nel 1993. Con la Salernitana disputò 192 partite fino al 1999, anno in cui si trasferì al Parma. 
Dal 2000 al 2003 giocò nel Genoa, ad eccezione di una parentesi nel 2002 al Catania. Chiuse la carriera da calciatore ancora nella Salernitana, disputando 35 partite tra il 2003 ed il 2005.

Nella sua carriera da calciatore ha disputato 43 gare in serie A siglando 2 reti; 276 presenze e 10 reti in B; 40 presenze e 2 reti in C1; 2 presenze in C2.

Breda ha ricoperto il ruolo di allenatore della Primavera della Reggina dalla stagione 2007-2008 fino al febbraio 2010, giorno in cui è stato promosso allenatore della prima squadra, dopo l'esonero del tecnico Ivo Iaconi. Ha esordito in panchina il 13 febbraio 2010 in Reggina-Mantova (3-1).

Il 30 maggio 2010 ha concluso la sua prima stagione da allenatore centrando la salvezza. Il 17 luglio 2010 firma un contratto con la Salernitana diventandone allenatore per la stagione 2010-2011, che vede i granata disputare la Prima Divisione della Lega Pro. Con i campani riuscirà a centrare i playoff, nonostante una stagione sfortunata a livello dirigenziale e di penalizzazioni (alla Salernitana vengono decurtati 5 punti). Dovrà tuttavia arrendersi in finale contro gli acerrimi rivali dell'Hellas Verona. Il 23 giugno 2011 torna a Reggio Calabria per allenare la Reggina. Dopo un buon avvio, la squadra attraversa un periodo negativo di sette partite senza vittorie. Per questo motivo viene esonerato l'8 gennaio 2012. Viene poi richiamato alla guida della squadra, in sostituzione di Angelo Gregucci, nel mese di aprile. Il suo rientro sulla panchina amaranto coincide con la vittoria esterna a Nocera per 4-0; la squadra chiuderà il campionato al 10º posto finale.

Il 14 luglio 2012 viene chiamato alla guida del Vicenza Calcio. Pur dopo alcune prestazione positive, la squadra presenta un calo vistoso dei risultati. Già ad inizio gennaio 2013 il presidente del club berico vuole esonerare il tecnico ma il CdA decide di confermargli la fiducia (lo stesso presidente, per questo motivo decide di dimettersi). dopo la sosta invernale Breda durerà però solo un'altra partita (quella contro il Cesena, persa 3 a 1) venendo esonerato il 27 gennaio 2013. 

Il suo modulo preferito è il 3-5-2 di impostazione piuttosto offensiva.

Ordine alfabetico: 
B