Rolando MARAN - poi Nedo SONETTI - poi Rolando MARAN

|
Stagioni: 
2009-2010
Note biografiche: 
da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Rolando Maran

Rolando Maran, (Trento, 14 luglio 1963, 183 cm. per 81 kg. ) da calciatore è stato protagonista della prima parte del miracolo Chievo, militando con gli scaligeri per nove stagioni dal 1986 al 1995 e contribuendo all'ascesa dalla C2 alla B, per poi disputare col Chievo anche un anno fra i cadetti.

Comincia ad allenare nel 2002, a 4 anni di distanza dal ritiro da giocatore; sotto la sua guida allena Cittadella, poi seguiranno Brescia, Bari e Triestina, squadra in cui è stato assunto nel giugno 2007 in sostituzione di Franco Varrella ed ha lasciato, rescindendo consensualmente il contratto, il 15 giugno 2009.

Il giorno seguente, 16 giugno 2009, viene nominato ufficialmente nuovo allenatore del Vicenza. A seguito di tre sconfitte consecutive patite nel giro di una settimana, il 28 marzo 2010 viene esonerato, al suo posto subentra Nedo Sonetti.

Il 15 aprile 2010 viene richiamato alla guida del Vicenza fino alla fine del campionato, centrando l'obiettivo salvezza. A seguito di ciò, il 15 giugno 2010, la società gli rinnova la fiducia per le due stagioni successive, contratto che però viene recesso anticipatamente dal Vicenza il 6 giugno 2011 al termine del campionato di Serie B 2010-11.

 



Nedo Sonetti

Nedo Sonetti (Piombino, 25 febbraio 1941) è un ex calciatore e allenatore di calcio italiano.

Come calciatore ha ricoperto il ruolo di stopper, giocando a discreti livelli tra la metà degli anni sessanta e l'inizio dei settanta. Ha disputato campionati di Serie B e Serie C con Spezia e Reggina, formazione della quale è stato la bandiera per diversi anni e dove ha espresso il suo miglior calcio.

Sonetti ha alle spalle una lunga carriera alla guida di varie squadre di Serie A e di Serie B. I maggiori successi li ha ottenuti con l'Atalanta, che ha condotto dapprima dalla Serie B alla Serie A e in seguito al 9º posto in massima serie, allenanandola per quattro stagioni.

Spesso è utilizzato come "traghettatore", cioè come un allenatore che subentra a stagione in corso per risollevare una squadra in difficoltà. Nel caso di Sonetti si è trattato quasi sempre di squadre di Serie A in lotta per non retrocedere e di squadre di seconda divisione in lotta per la promozione.

A novembre 2005 Sonetti è stato chiamato ad allenare il Cagliari, dove ha sostituito Davide Ballardini (a sua volta subentrato a Daniele Arrigoni, che aveva avvicendato dopo la prima giornata Attilio Tesser), diventando il quarto allenatore assunto dal club Sardo in un paio di mesi. Dopo aver condotto la squadra rossoblù alla salvezza, il suo rapporto con il Cagliari è terminato.

Dopo aver ricoperto il ruolo di commentatore televisivo per le reti Mediaset, nel novembre 2006 è stato chiamato a sostituire Attilio Tesser sulla panchina dell'Ascoli, risultando il tecnico più anziano della Serie A 2006-2007. Non è riuscito ad evitare la retrocessione. Dal giugno al settembre 2007 ha sostituito Ivio Barlettani sulla panchina dell'Euroturist F.C. di San Vincenzo, nel campionato estivo della Costa Etrusca, ottenendo un'insperata salvezza.

Il 13 novembre 2007 torna sulla panchina del Cagliari calcio per sostituire l'esonerato Marco Giampaolo. Per la terza volta il presidente Cellino decide di chiamare Sonetti per raddrizzare le sorti della squadra sarda, precipitata all'ultimo posto. Il 19 dicembre si dimette per divergenze con la società. Il 20 dicembre torna a Cagliari dopo aver chiarito con il presidente Cellino. Il 24 dicembre, dopo la sconfitta per 5 a 1 contro la Fiorentina, Sonetti viene esonerato. Dopo due mesi dal suo esonero, l'allenatore aveva ripreso la carica di commentatore televisivo per le reti Mediaset.

Il 25 settembre 2008 Sonetti viene assunto come allenatore dal Brescia, al posto dell'esonerato Cosmi. Il 19 maggio 2009 viene esonerato dal Brescia Calcio, dopo una serie di risultati deludenti.

Il 20 maggio 2009 al suo posto viene richiamato sulla panchina del Brescia Alberto Cavasin.

Il 28 marzo 2010 Nedo Sonetti subentra sulla panchina del Vicenza al posto di Rolando Maran per 3 partite, e già il 15 aprile viene esonerato, per il ritorno di Rolando Maran.

 

Ordine alfabetico: 
M