Giancarlo CAMOLESE - poi Angelo GREGUCCI

|
Stagioni: 
2006-2007
Note biografiche: 

Giancarlo Camolese

Giancarlo Camolese (Torino, 25 febbraio 1961) è un ex calciatore e allenatore di calcio italiano.

Centrocampista, crebbe calcisticamente nell'Unione Sportiva San Mauro, per passare poi in forza al Torino nel 1974, arrivando a giocare in prima squadra. Vestì poi le maglie di Biellese, Reggina, Alessandria, Lazio, Padova, Vicenza, Taranto e a fine carriera con la Saviglianese.

Terminata la carriera da giocatore completò gli studi, laureandosi a Torino in scienze motorie nel 2002.

Iniziò la carriera di allenatore proprio dove aveva terminato quella da calciatore, ossia alla Saviglianese, dove allenò la squadra Giovanissimi. Il grande salto professionale lo compì nel corso della stagione 2000-01, quando subentrò a Luigi Simoni alla guida del Torino, quart'ultimo in Serie B, e lo guidò alla conquista della A, chiudendo il campionato al primo posto. All'esordio in massima categoria ottenne la qualificazione all'Intertoto con la squadra granata. Venne poi esonerato ad ottobre 2002 dopo un inizio di campionato non esaltante, sebbene avesse guadagnato più punti dell'anno precedente.

Nella stagione 2003-04 subentrò a Franco Colomba alla guida della Reggina, in Serie A, conducendo la squadra amaranto alla salvezza ma non venendo riconfermato per la stagione successiva.

Nel 2005 diventò allenatore del Vicenza (squadra della quale era stato capitano nella stagione 1990-91), ottenendo la salvezza all'ultima giornata e venendo riconfermato per la stagione 2006-07. Fu esonerato all'inizio della stagione successiva per far posto al suo ex compagno di squadra nella Lazio, Angelo Gregucci.

Il 10 ottobre 2007 subentrò a fernando Orsi alla guida del Livorno, ultimo in classifica in Serie A. Dopo un buon recupero, un girone di ritorno difficoltoso gli costò l'esonero a poche giornate dalla fine.

 Dal 24 marzo 2009 è nuovamente sulla panchina del Torino, dove subentra a Walter Novellino, non riesce tuttavia a salvare la squadra granata dalla retrocessione, che arriverà il 31 maggio 2009  dopo la sconfitta per 3-2 contro la Roma, nonostante 10 punti conquistati in 9 partite, la mancata salvezza gli costerà la riconferma per la stagione successiva.


 Angelo Adamo Gregucci

Angelo Adamo Gregucci (San Giorgio Ionico (TA), 10 maggio 1964, 187 cm. per 74 kg., difensore) ha debuttato come calciatore in Serie C1 con il Taranto, per poi militare per quattro stagioni in Serie C2 nell'Alessandria, prima di compiere il salto nella Lazio.

Con i biancolesti ha giocato ben sette stagioni di fila, prima di vestire la maglia del Torino per un anno, per poi chiudere la carriera alla Reggiana dove ha militato per quattro stagioni. Dopo una buona carriera come giocatore, inizia ad allenare nel 2000 la Fiorentina, come vice di Roberto Mancini. Viene quindi ingaggiato dalla Viterbese in Serie C1 e poi dal Legnano in Serie C2.

Nel 2003 arriva il salto in serie B con il Venezia, squadra che guida a una salvezza sofferta e conquistata allo spareggio contro il Bari. L'anno successivo è sempre in Serie B, ma alla Salernitana, con cui conquista ancora una salvezza. Nell'estate 2005 approda in Serie A al Lecce, ma viene esonerato dopo sole cinque giornate.

Il 3 ottobre 2006, dopo l'esonero di Giancarlo Camolese, diventa il nuovo allenatore del Vicenza, e grazie a lui la squadra dei biancorossi si risolleva dal penultimo posto fino a metà classifica, nonostante un finale di campionato non proprio tranquillo. Guida i berici a salvezze più tranquille anche nei due campionati successivi.


Ordine alfabetico: 
C