Maurizio VISCIDI - poi Gianfranco BELLOTTO - poi Maurizio VISCIDI

|
Stagioni: 
2004-2005
Note biografiche: 

 da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Maurizio Viscidi

Maurizio Viscidi (Bassano del Grappa, 18 maggio 1962) è un allenatore di calcio italiano.

A 24 anni è già tecnico del settore giovanile del Padova, dove allena un giovanissimo Alessandro Del Piero. Dal ’91 al ’94 passa al settore giovanile del Milan, guidando la Primavera ed entrando in collaborazione con Fabio Capello. A 32 anni arriva la sua prima panchina, in C1 a Casarano. Inizia una lunga serie di esperienze tra C e B (Lodigiani, Pescara, Viterbese, Lucchese, Treviso, Vicenza e Modena).

Nel 1997 ottiene la licenza UEFAPRO, classificandosi primo, davanti a Carlo Ancelotti, in un master della FIGC con una tesi sul 4-3-3. Grande conoscitore degli aspetti tecnici e tattici del gioco, Viscidi ha tenuto molti seminari per la Federcalcio e per altre federazioni straniere, nonché numerose lezioni nei corsi allenatori della FIGC. Predilige il modulo tattico detto 4-3-3. Cresciuto alla scuola di Arrigo Sacchi, è considerato uno dei massimi profeti della zona, un "discepolo" dello stesso Sacchi.

Nella stagione 2004-05 viene chiamato sulla panchina del Vicenza, club della sua provincia, di cui lui si è dichiarato tifoso. Dopo un girone d'andata all'insegna del bel gioco e di un medio piazzamento in campionato, comincia una serie di risultati negativi, i quali portano il presidente del Vicenza Sergio Cassingena, a rimpiazzarlo con Gianfranco Bellotto, il quale a sua volta dura solo 3 giornate, per poi richiamare l'allenatore di Bassano del Grappa. Il Finale del campionato 2004-05 è in calando, fintanto che si arriva all'inaspettato Playout contro la Triestina, che vince entrambi i match con il medesimo risultato di 2-0.

Nella Stagione 2005-06 subentra per 3 giornate a Stefano Pioli alla guida del Modena, rimediando altrettante sconfitte.

Dal 4 agosto 2010 è stato nominato Vice Coordinatore delle Nazionali Giovanili di Calcio, su espressa richiesta di Sacchi.


Gianfranco Bellotto

Gian Franco Bellotto (Camposampiero, 2 luglio 1949) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Ha giocato con squadre come Ascoli e Sampdoria in Serie A e in Serie B e per Brescia, Reggina e Modena sempre in seconda serie. Nella stagione 1979-80 con 8 reti è capocannoniere dell'Ascoli che arriva al quinto posto in Serie A.

Ha collezionato da calciatore complessivamente 126 e 11 reti in Serie A e 203 presenze e 17 reti in Serie B.

Da allenatore ha guidato soprattutto in Serie B formazioni come Fidelis Andria, Cagliari, Sampdoria, Venezia, Treviso e Salernitana.

L'unica sua esperienza finora in massima serie da allenatore è della stagione 2003-04, quando subentra ad Alberto Malesani alla guida del Modena Football Club, non riuscendo ad evitare la retrocessione degli emiliani.

Nella stagione 2007-08 assume a campionato in corso la guida del Novara, formazione di Serie C1, con cui conclude la stagione a centro classifica. Non viene confermato dalla formazione piemontese per la stagione successiva.

Ordine alfabetico: 
V